Parapendio a Brescia

Commenti disabilitati su Parapendio a Brescia

Volare in parapendio a Brescia vuol dire volare nel posto dove migliaia di piloti hanno preso il volo.

La comunità di volo è particolarmente affiatata e presente e questo perché, oltre ad essere composta da dei brai scèt, Brescia ha un ottimo sito di volo che per comodità e possibilità di volo è ineguagliabile.

Innanzitutto qualche premessa: volare in parapendio, che sia a Brescia, a Bergamo, sul lago di Garda o in altri posti della Lombardia richiede solo la volontà di farlo, per il resto l’impegno fisico richiesto è limitato.

Volare in parapendio biposto è il modo migliore per assaporare l’avventura del volo senza particolare impegno. Volare liberi e leggeri come un uccello è più a portata di mano di quanto tu possa pensare.

Per volare in parapendio biposto si richiede solo la capacità di correre per 10 metri, quanto basta per decollare: all’atto della prenotazione si chiede di comunicare se si pesa più di 90 Kg: in tal caso il pilota valuterà se è possibile volare o meno in funzione delle condizioni del vento della giornata.

I voli biposto effettuati con il parapendio a Brescia cominciano con l’incontrarsi presso l’atterraggio ufficiale dell’ Aero Club Volo Libero Brescia, che si trova in via J.Gussago, zona quartiere S. Polo. Da qui si sale verso il decollo che si trova sul Monte Maddalena e che dista 20 minuti.

I decolli solo 2, e vengono scelti di volta in volta in funzione della direzione del vento.

  • DECOLLO BUREN (per venti provenienti da SUD e OVEST) – MT 670 – Coordinate: N 45 32,226 E 010 16,239 >> visualizza su mappa
  • DECOLLO EST (per venti provenienti da EST) – MT 850 – Coordinate: N 45 32,928 E 010 17,142 >> visualizza su mappa

Con il parapendio e in particolare con il parapendio biposto è importante decollare con il vento che proviene da davanti. Questo perché quello che conta per decollare è la velocità del parapendio rispetto all’aria: questa è uguale alla velocità del pilota (o della coppia pilota-passeggero nel caso del volo biposto) solo nel caso di vento zero. Se invece c’è del vento proveniente da davanti, la velocità a cui bisognerà correre per decollare sarà inferiore, in quanto già un po’ di velocità è data dal vento, che aiuterà la vela a gonfiarsi, salire sopra le nostre teste e poi generare la portanza necessaria per staccarci da terra.

Il passeggero, attaccato davanti al pilota ed entrambi alla vela, dovrà quindi correre giù per un prato insieme al pilota il tempo necessario per la vela per passare queste fasi e sollevarci in aria: in genere sono necessari 10, 20 metri di corsa.

Per volare in parapendio biposto si richiede che il passeggero venga vestito in modo sportivo, tenendo conto che la velocità di volo è intorno ai 40 Km/h e che quindi una giacca antivento è indispensabile. La calzatura è importante e l’ideale sarebbe un paio di scarponcini da trekking o in alternativa delle scarpe da ginnastica come seconda scelta.

Anche gli occhiali da sole sono importanti, per proteggersi sia dalla luce che dal vento: non preoccuparti non cadranno in volo perché avendo il casco rimarranno ben saldi attorno al viso.

Volare con il parapendio a Brescia, che sia parapendio singolo o parapendio biposto, non lascerà indifferente. La città è vicina e in condizioni di vento favorevole è possibile sorvolarla.

Volare in parapendio biposto a Brescia