Parapendio in Lombardia

Commenti disabilitati su Parapendio in Lombardia

Il parapendio in Lombardia si può dire che sia nato e cresciuto naturalmente grazie al territorio particolarmente favorevole.

Le condizioni ideali per poter volare con il parapendio infatti si ritrovano con frequenza su tutto l’arco delle Prealpi che va da Como fino al lago di Garda.

I luoghi di volo più frequentati si trovano a Bergamo, Brescia e lago di Garda.

Per volare con il parapendio servono alcune condizioni: venti deboli, decolli in montagna facilmente raggiungibili e ampi atterraggi in pianura.

Per quanto riguarda il vento, la caratteristica favorevole al volo in parapendio in Lombardia è che essa è protetta dai venti principali dalla catena delle Alpi: infatti le perturbazioni, che principalmente arrivano da nord, incontrano nelle Alpi una solida barriera che smorza i venti.

Per quanto riguarda i decolli, questi si collocano in altura per la necessità di decollare da una quota elevata: infatti, non avendo il motore, con il parapendio non è possibile partire dal piano, ma bisogna decollare da una montagna per poi planare verso valle. In Lombardia la vicinanza delle montagne ai centri abitati ne favorisce il raggiungimento tramite auto o altri mezzi.

Infine per volare in parapendio la Lombardia è uno dei posto migliori anche per i numerosi atterraggi presenti. Infatti, alla base delle Prealpi e in tutta la Lombardia,  la presenza di abbondante zone agricole garantisce la presenza di adeguati spazi per atterrare.

I numerosi trasporti pubblici e la fitta rete stradale aiutano infine a tornare a casa nel caso si sia atterrati in un posto diverso da quello programmato.

Una delle caratteristiche uniche del parapendio è infatti quella di permettere una certa flessibilità nel volo, che va comunque sempre attentamente programmato, ma che permette comunque di avere diverse opzioni tra le quali scegliere.

Per volare in parapendio biposto si richiede solo la capacità di correre per 10 metri, quanto basta per decollare: all’atto della prenotazione si chiede di comunicare se si pesa più di 90 Kg: in tal caso il pilota valuterà se è possibile volare o meno in funzione delle condizioni del vento della giornata.

Per volare in parapendio biposto si richiede che il passeggero venga vestito in modo sportivo, tenendo conto che la velocità di volo è intorno ai 40 Km/h e che quindi una giacca antivento è indispensabile. La calzatura è importante e l’ideale sarebbe un paio di scarponcini da trekking o in alternativa delle scarpe da ginnastica come seconda scelta.

Anche gli occhiali da sole sono importanti, per proteggersi sia dalla luce che dal vento: non preoccuparti non cadranno in volo perché avendo il casco rimarranno ben saldi attorno al viso.

Parapendio in atterraggio in Lombardia

Un parapendio in atterraggio.